Juno, la proteina che permette l’incontro tra cellula uovo e spermatozoo

procreazione assistita

E’ di poco tempo fa la scoperta di una proteina della famiglia dei recettori dei folati, Juno (dalla dea Giunone), che si trova nella membrana della cellula uovo e che permette l’incontro con lo spermatozoo e, quindi, la fecondazione.
Dopo la fecondazione, poi, Juno viene espulsa per impedire l’ingresso di altri spermatozoi.
L’argomento ha attirato la mia attenzione perchè aprirà la strada allo sviluppo di nuovi anticoncezionali e, soprattutto, allo studio di terapie nuove per alcune forme di sterilità.
La scoperta è stata fatta da un gruppo di biologi di Cambridge, in Gran Bretagana.
Già nel 2005 alcuni ricercatori giapponesi avevano isolato la proteina della membrana dello spermatozoo che consente la fusione con la celluna uovo.
Pare che Juno sia, dunque, indispensabile per la fecondazione, ma non si esclude che anche altre proteine lo siano.
Dopo circa mezz’ora dalla fusione fra spermatozoo e cellula uovo non c’è più traccia di Juno, cosa che a breve permetterà sicuramente lo studio di nuovi mezzi anticoncezionali.
In prospettiva, invece, la scoperta sarà utile per curare casi di infertilità dovuti a una mancata espressione di Juno nelle cellule uovo.

Share