Scongelare il cibo: i trucchi per farlo correttamente

Scongelare il cibo: i trucchi per farlo correttamente

Mai farlo a temperatura ambiente o rimettere in freezer l’alimento (tranne se cotto). Ecco 4 modi per scongelare il cibo senza commettere errori

Non c’è dubbio che congelare gli alimenti cotti o crudi sia una vera comodità! Bisogna, però, stare molto attenti a scongelare il cibo nel modo giusto per preservare le caratteristiche e per la nostra salute.

MAI scongelare a temperatura ambiente perché si riattiva la proliferazione dei batteri e MAI ricongelare il cibo appena scongelato (tranne se cotto). Inoltre è bene consumarlo entro 24 ore. 

Come scongelare correttamente

In frigorifero

Se non hai fretta il modo migliore per scongelare il cibo è il frigorifero. In base al prodotto il tempo varia dalle 12 alle 24 ore. Quindi devi essere previdente e programmare la sera prima ciò che mangerai il giorno successivo. La temperatura del frigo, sotto i 5 °C, consente uno scongelamento omogeneo che preserva tutte le caratteristiche degli alimenti. Con questo metodo ti consiglio di scongelare soprattutto carne e pesce, mai a temperatura ambiente che è il modo migliore per far proliferare i batteri.

Acqua corrente

Anche in questo caso il tempo necessario varia. Dovrai riporre il cibo, chiuso in un sacchetto di plastica, all’interno di una bacinella e lasciarlo sotto l’acqua corrente fredda. Se non vai di fretta ed hai dimenticato di scongelare la sera prima, allora mi sa che è il metodo giusto!


Ti potrebbe interessare: “Da consumarsi preferibilmente entro”

Microonde

Adoro questo elettrodomestico! Ti capita spesso di dover scongelare qualcosa all’ultimo minuto? Il microonde ti salverà. È un metodo veloce, perché in pochi minuti il cibo è pronto per essere cucinato. Mi raccomando, però, ad utilizzare la funzione adatta (defrost, massimo 350 Watt), altrimenti rischi di cucinarlo. Poi, ovviamente, devi cucinarlo subito.

Cuocere direttamente

È indicato soprattutto per le verdure perché evita che diventino molli e scure. Io cucino così gli spinaci, per esempio, e i piselli. Anche carne e pesce di piccole dimensioni. Basta mettere gli alimenti direttamente in pentola, anche con i condimenti. In generale ci vuole un po’ più di tempo.

In sostanza dipende soprattutto dal tempo che hai a disposizione e dall’alimento che devi cucinare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllo *