Bicarbonato di sodio: tutti gli usi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il bicarbonato di sodio è un sale molto fine che vanta numerose proprietà, soprattutto antibatteriche, ed è per questo molto versatile. Vediamo tutti i possibili utilizzi (alcuni di questi non li conoscevo!)

Igiene orale. Per fare risciacqui in sostituzione del collutorio: si scioglie un cucchiaino in ½ bicchiere d’acqua. Per sbiancare e lavare i denti: una volta alla settimana, si immerge lo spazzolino nel bicarbonato, si passa sotto l’acqua e ci si lava come con un comune dentifricio.

Cura del corpo e igiene. Come scrub viso e corpo: unendo tre parti di bicarbonato con una parte d’acqua si ottiene un esfoliante da massaggiare delicatamente sulla pelle con movimenti circolari. Come deodorante per eliminare gli odori sgradevoli: si applica puro sui i piedi e le ascelle o si sciolgono 2 cucchiaini in un bicchiere, si lascia riposare per 24 ore e si trasferisce in un contenitore spray. Per la pulizia delle mani: si mescolano tre parti di bicarbonato e una di acqua e si sfrega nelle mani. Bagno: per avere una pelle morbida si aggiunge all’acqua nella vasca ½ tazza di bicarbonato. Come shampoo: per rendere i capelli morbidi e puliti, si aggiunge un cucchiaino alla quantità di shampoo utilizzato normalmente. Per il pediluvio: un cucchiaio di bicarbonato con un po’ di acqua da strofinare sui talloni o in un catino con acqua e due cucchiai per un effetto rilassante.

Digestivo. Per aiutare la digestione ed eliminare l’acidità di stomaco: basta sciogliere un cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere d’acqua con il succo di mezzo limone.

Punture d’insetto e irritazioni. Per alleviare il prurito: si mescola un cucchiaino di bicarbonato con un po’ di acqua e si ottiene un composto cremoso da applicare sulle punture e le leggere irritazioni.

Pulizia di frutta e verdura. Per purificare gli alimenti: basta immergerli per qualche minuto in un litro d’acqua in cui è stato disciolto un cucchiaio di bicarbonato.

Cotture di legumi. Per accelerare la cottura dei legumi: tenerli a bagno per una notte in un litro d’acqua in cui è stato disciolto un cucchiaino di bicarbonato.

Eliminare cattivi odori da armadi e frigorifero. Per eliminare cattivi odori o neutralizzare le muffe e l’umidità: basta riporre una ciotola aperta con 150 g di bicarbonato negli armadi, nelle scarpiere, nel frigorifero, nella lavastoviglie (si sparge un po’ di bicarbonato sul fondo prima del lavaggio). Dopo un mese si cambia il bicarbonato e quello vecchio può essere gettato negli scarichi per eliminare gli odori e il calcare.

Disinfettare e pulire oggetti. Può essere usato con acqua o in aggiunta ai detersivi per la pulizia di posate, piatti, sanitari, spazzole, giocattoli, frigorifero. Per il forno si sparge il bicarbonato all’interno, si spruzza un po’ di acqua calda e si lascia agire per 12 ore, si sfrega, infine, con una spugna e le macchie spariscono .

Pulizia di superfici e pavimenti. Per eliminare macchie e sporco: si crea un impasto con tre parti di bicarbonato e una di acqua e si sfrega direttamente sulle superfici o un litro d’acqua e un cucchiaio di bicarbonato in un flacone spray per un’azione più moderata. Per i pavimenti: qualche cucchiaio di bicarbonato in acqua calda con un bicchierino di aceto e diventa un ottimo detergente antibatterico.

Pulizia del bucato. Neutralizza gli odori e elimina le macchie difficili: si usa in lavatrice aggiungendo un cucchiaio al detersivo o come pretrattante con il sapone direttamente sulle macchie.

Detersione delle spugne. Per eliminare i germi ed usarle più a lungo: basta immergere le spugne in una bacinella di acqua calda con 4 cucchiai di bicarbonato e lasciare agire per un giorno, poi si risciacqua.

Anticalcare. Elimina il calcare: si prepara un composto con tre parti di bicarbonato e una di acqua, si versa direttamente sulla spugna e si sfrega la superficie da pulire.

Lucidare l’argento. Per far risplendere posate e oggetti d’argento: basta sfregare con un panno cosparso di bicarbonato e risciacquare.

Allontanare formiche e insetti. Basta spargere la polvere di bicarbonato sulle fessure da cui arrivano gli animaletti. Per allontanare i parassiti dalle piante: si mescola un cucchiaino di bicarbonato e tre cucchiaini di olio d’oliva in una tazza d’acqua, si riempie uno spruzzatore e si sparge sulle piante.

 

Share