Come togliere i cattivi odori dal frigo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’altro giorno avevo messo del pesce in frigo in attesa di cucinarlo e vi è rimasto un odore non proprio piacevole per diverso tempo. Così ho deciso di fare qualcosa e, cercando un pò, ho trovato dei rimedi interessanti.
La soluzione, che già conoscevo, è quella di lavare il frigo con aceto, diluito in acqua, che ha il potere di eliminare tutti gli olezzi. Purtroppo non amo particolarmente l’odore dell’aceto per cui non lo uso mai.
In sostituzione di ciò ho provato, invece, il classico rimedio della nonna, il bicarbonato. Basta scioglierlo nell’acqua e con questa pulire bene le pareti e i ripiani del frigo, almeno ogni due settimane. Vi assicuro che il frigorifero oltre a non avere più cattivi odori sarà pulitissimo. In realtà se volete solo eliminare gli olezzi potete metterne un po’ in un bicchierino e lasciarlo da parte nel frigo per qualche giorno.
Ho poi scoperto altri rimedi naturali che proverò sicuramente. Il pacchetto vuoto del caffè posto nel frigo, per esempio, fungerà da mangia-odori  e lascerà il suo piacevole aroma.
Altro metodo è quello di mettere sempre in frigo, per una sola notte, una patata sbucciata, che ha la caratteristica di assorbire gli odori.
La stessa funzione la ha anche il limone: basta lasciare una fetta in frigo per qualche giorno e, oltre ad eliminare i cattivi odori, lascerà un gradevole profumo.
Ovviamente se volete potete adoperare anche detersivi specifici per pulire gli elettrodomestici. Io qualche volta utilizzo l’Amuchina, che può essere usata per pulire qualsiasi superficie, così disinfetto ed elimino eventuali olezzi.

Share