Tutti pronti per il caldo

sole

L’estate è già iniziata da un pò ma fortunatamente le temperature non sono state altissime. Sembrà, però, che agosto sarà rovente. Attenzione, quindi, a non stare troppo al sole o in ambienti molto umidi e affollati perchè rischiamo il colpo di calore, che è provocato da un brusco innalzamento della temperatura corporea. Questa aumenta rapidamenta tanto da raggiungere anche i 40-41° in 15 minuti, mentre la pressione arteriosa diminuisce e la pelle appare rossa e secca perchè cessa la sudorazione. Il primo sintomo è un malessere generale, seguito da mal di testa, nausea, vomito, vertigini e anche perdita di conoscenza. Appena si avvertono questi sintomi bisogna chiamare il 118 e nel frattempo far distendere la persona in un luoo fresco e con le gambe sollevate. E’ importante poi far scendere la temperatura corporea facendo bere acqua fresca, zucchero e sale, mettere una borsa di ghaccio sulla frontee avvolgere la persona in un asciugamano bagnato in acqua fredda.

I soggetti più a rischio.
Il caldo eccessivo può far male a tutti ma alcune persone possono risentirne più di altre. Bambini e neonati sono esposti al rischio di un aumento eccessivo della temperatura corporea e a disidratazione. Persone che soffrono di malattie cardiovascolari o respiratorie, ipertensione, insufficienza renale, i cardiopatici e gli anziani. Le donne in gravidanza sono anch’esse a rischio a causa dell’aumento di peso e delle variazioni ormonali che contribuiscono ad alzare la temperatura corporea.

Il decacolo del Ministero della Salute.
Per ridurre i rischi il Ministero della Salute ha pubblicato un decalogo di consigli pratici.
1) Non uscire nelle ore più calde (11-18) e se lo si fa proteggersi con un cappello, occhili da sole e crema  solare ad alto fattore protettivo.
2) Vestirsi con abbigliamentoleggero, di cotone e lino e non stretto per far respirare la pelle.
3) Chiudere le persiane durante il giorno per mantenere fresco l’ambiente e se si accende il climatizzatore nelle ore più calde regolare la temperatura fra i 24-26°.
4) Fare doccie tiepide e bagnarsi spesso viso e braccia con acqua fresca più volte durante il giorno.
5) Non praticare sport nelle ore più calde della giornata.
6) Bere tanto, almeno 2 litri al giorno ed evitare alcolici. Mangiare cibi leggeri e rcchi di acqua.
7) Usare il climatizzatore in auto e lasciare i finestrini aperti prima di entrare. Mai lasciare persone e animali dentro quando ci si ferma.
8) Conservare i farmadi al fresco e se necessario tenerli in frigo.
9) Le persone a rischio e quelle che assumono farmaci devono sempre rivolgersi al proprio medico.
10) Sorvegliare sempre anziani e persone a rischio.

Share