Sale, proprietà e usi

sale

Antibatterico, antifiammatorio, disintossicante: il sale marino non raffinato non è solo un condimento ma un alleato prezioso che protegge e depura intestino, reni e circolazione.
Solitamente pensiamo al sale esclusivamente come condimento per le nostre pietanze e, magari, come faccio anche io cerchiamo di non esagerare perchè troppo sale fa male! Effettivamente leggendo qua e là ho scoperto che in Italia un adulto ingerisce  in media 10 grammi di sale al giorno, circa dieci volte di più il quantitativo minimo indispensabile e comunque più del massimo consigliato, che è 6 grammi. L’apporto quotidiano di sodio necessario al corpo varia, comunque, in base all’età, allo stato di salute e all’attività fisica.
Addirittura nei paesi occidentali anche i neonati assumono troppo sale, con il latte e altri cibi introdotti con lo svezzamento.
In realtà molto del sodio introdotto viene da cibi trasformati e confezionati come pane, carni, formaggi, salse, crackers, patatine. Quindi, per riportare il sodio ai valori consigliati, basterebbe ridurre il consumo di cibi conservati e salare meno le pietanze. Questo gioverebbe anche alla salute perchè l’eccessiva assunzione di sodio costituisce un fattore aggravante per alcune patologie come ipertensione arteriosa, osteoporosi e, inoltre, provoca un aumento del rischio di tumori dello stomaco.
Esistono due tipi si sale, quello marino, ottenuto per evaporazione dell’acqua del mare, e quello di rocca, o salgemma, ottenuto per estrazione nei giacimenti di cloruro di sodio.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia di consumare il sale iodato, arricchito di iodio, sia marino che di rocca.
Il sale ha, però, come già detto, numerose proprietà: non il comune sale che usiamo in tavola, ma quello naturale, il sale marino, non sbiancato e senza additivi. Questo contiene 82 alementi in grado di prevenire e curare numerosi disturbi.
Se assunto, per esempio, ogni sera in un bicchiere d’acqua tiepida (1 cucchiaino) il sale marino rinforza le difese immunitarie; gli sciacqui sono utili per disinfiammare gengive, per eliminare i batteri e per le infiammazioni della gola; un bagno con almeno 1 chilo di sale sciolto dentro fa bene per acne, irritazioni, disturbi muscolari, mal di schiena e anche per sgonfiare le gambe.
Nei centri benessere, poi, si può respirare, in quanto rinforza le vie respiratorie e libera dal catarro: avete mai provato le soluzioni saline nel nasino dei vostri bimbi quando sono raffreddati? Davvero miracolose!
E non dimentichiamo che aggiunto in acqua, con l’aceto, il sale è utile anche per la pulizia e la disinfezione della casa, senza fare ricorso a prodotti non naturali.

Share