Limone, come utilizzarlo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Qualche giorno fa mio marito aveva mal di gola e per alleviare il fastidio ha fatto dei gargarismi con del succo di limone: è stato subito meglio. Di solito lo beviamo in estate quando fa molto caldo, una premuta di limone è davvero rinfrescante! Personalmente lo preferisco per condire le insalate e a volte lo uso per togliere il cattivo odore dal frigo. Cercando un po’ sul web ho scoperto però che il limone ha proprietà eccezionali e può essere usato in mille modi!

Favorisce la digestione. Un po’ di succo in acqua dopo un pasto abbondante aiuta a digerire.

Aiuta a perdere peso.  La pectina contenuta all’interno ha la capacità di ridurre il senso di fame.

Allevia raffreddore, mal di gola, tosse. Per le loro proprietà antivirali e antibatteriche il limone è efficace nel contrastare le malattie infettive. Si mangia intero per i sintomi influenzali e il succo per i gargarismi in caso di mal di gola.

Disinfetta. In caso di punture di insetti o di ferite si può strofinare direttamente una fetta di limone sulla zona interessata.

È diuretico. Aiuta ad eliminare l’urina favorendo l’espulsione delle tossine.

Stimola il sistema immunitario. Il suo alto livello di vitamina C e potassio oltre a stimolare il cervello riduce i livelli di colesterolo cattivo e aumenta quello del colesterolo buono.

Pulisce la pelle. Le gocce di limone possono essere messe anche più volte al giorno su verruche, foruncoli, vescicole. Inoltre riduce i pori, le secrezioni di sebo e tonifica la pelle,  migliorando la bellezza esteriore.

Rinfresca l’alito. Diluito in acqua, per evitare che erodi lo smalto dei denti, è efficace non solo per rinfrescare l’alito, ma anche per alleviare il mal di denti e per le infiammazioni delle gengive.

Evita di far annerire i cibi. Per non far annerire i carciofi si immergono in acqua acidula e si spreme sulla frutta e le macedonie.

Insaporisce. Nelle creme, nelle paste frolle, nei dolci, conferisce un gradevole aroma.

 

 

Share