Tè verde, la bevanda della salute

tè

Protegge il cuore, previene i tumori, è antiossidante, dimagrante e drenante: un vero e proprio elisir in tazza! Credo che dopo aver scoperto quali siano le proprietà del tè verde ne berrò almeno una tazza al giorno!
Numerosi studi scientifici hanno valutato, infatti, gli effetti benefici della Camelia Sinensis, la pianta dalle cui foglie si ricava il tè verde, ed hanno dimostrato che una tazza di questa bevanda, la seconda più consumata dopo l’acqua, contribuisce ad abbassare gli zuccheri nel sangue cosa che, se confermata, potrebbe aiutare a tenere sotto controllo la glicemia.
La Camelia Sinensis è un arbusto originario dell’Asia sud-orientale, dove viene utilizzato da oltre 5000 anni. I principali produttori di tè verde sono, infatti, la Cina e il Giappone. Nel tempo sono state create molteplici varietà di tè verde, che differiscono in base alle condizioni di crescita locali e alle modalità di raccolta e di lavorazione.Si raccoglie in primavera e viene solitamente consumato in infuso: si aggiungono due cucchiaini di tè in acqua calda, si copre e si lascia in infusione per qualche minuto, poi si rimuovono le foglie con un filtro e la bevanda è pronta.
Il segreto delle virtù del tè verde sta nella lavorazione in quanto le foglie, non essendo lasciate a fermentare, non subiscono alcun tipo di ossidazione. Per questo motivo gli infusi contengono polifenoli, vitamina C, vitamine del gruppo B, flavonoidi, catechine, caffeina, sali minerali.
Vediamo meglio le proprietà.
Colesterolo e malattie cardiovascolari.
Le sostanze benefiche contenute in questa bevanda prevengono l’accumulo di colesterolo nelle arterie e l’insorgere di malattie cardiovascolari.
Dibete.
Come gà detto una sostanza contenuta nel tè verde contribuisce a bilanciare i livelli di zucchero presenti nel sangue.
Tumore.
Pare che il consumo di questa bevanda riduce il rischio di ammalarsi di tumore al colon, allo stomaco, alla gola, alla pelle e persino all’utero.
Antiossidante.
Gli antiossidanti che contiene, fra cui polifenoli e flavonoidi, favoriscono la rigenerazione dei tessuti e contrastano i radicali liberi.
Sistema nervoso.
Il tè verde ha globalmente un potente effetto neuroprotettivo: potrebbe, infatti, avere un ruolo nella prevenzione e nel trattamento di malattie neurodegenerative come il Parkinson e l’Alzheimer.
Dimagrire.
Scondo alcuni esperti il tè verde sarebbe un alleato contro l’obesità e i chili di troppo perchè in grado di bruciare i grassi in eccesso e ridurre l’assorbimento di quelli introdotti con l’alimentazione. Il tè svolge, inoltre, un’azione diuretica e depurativa.
Antibatterico.
Studi scientifici hanno dimostrato che alcune sostanze contenute nel tè contrastano l’azione dei batteri presenti nel cavo orale e aiutano, quindi, a prevenire la carie.
In caso di assunzioni di farmaci, però è sconsigliata l’assunzione o comunque deve essere limitata. Un uso eccessivo può, inoltre, causare agitazione e nervosismo e creare insonnia se bevuto prima di andare a dormire. Si raccomanda, poi, cautela nel consumo di tè verde in gravidsanza.

Share