Congelare gli alimenti

fragoline - Copia

Come ogni mamma non ho tempo di fare la spesa tutti i giorni o cucinare piatti ricchi. Così il mio congelatore è sempre pieno ed è una vera comodità poter scongelare e preparare una cena in poco tempo.  Esistono però dei piccoli accorgimenti da seguire, come usare i giusti contenitori e non lasciare gli alimenti più del dovuto nel congelatore.

Alimenti da forno, pane, pizze, rustici, lasagne. Vanno conservati nelle vaschette di alluminio con gli appositi coperchi, con la scritta della data e del contenuto. Vanno  consumati entro tre mesi. Pasta per pizza, pasta sfoglia, pasta brisè, possono essere conservati anche più a lungo, fino a 6 mesi.

Sughi, pesti e cibi liquidi. Vanno conservati in barattoli di vetro o plastica, mai riempiti del tutto, e conservati fino a tre mesi.

Carne. Ognuna ha il suo tempo di conservazione, in ogni caso è meglio privarla del grasso in eccesso e delle ossa e conservarla nei sacchetti adatti per il congelamento. La carne di manzo dura 9 mesi, macinato e salsiccia 3 mesi, bistecche di maiale 4 mesi, selvaggina e pollame fino a 12 mesi. Gli affettati e le carni lavorate non si congelano perchè perdono profumo e consistenza.

Pesce. Va congelato appena pescato, nei sacchetti e deve essere privato delle interiora. Quello magro dura fino a 6 mesi, mentre quelli grassi solo fino a 3 mesi. I molluschi, che sono poveri di grassi, il merluzzo e la spigola si conservano molto bene anche fino a 12 mesi.

Formaggi freschi, panna, burro, latte (anche quello materno), parmigiano grattugiato. Possono essere tranquillamente congelati, mentre quelli stagionati si sgretolano al momento dello scongelamento.

Verdure. Vanno sempre pulite bene e alcune è meglio sbollentarle. In realtà per queste, come per alcuni tipi di frutta come prodotti del sottobosco, vi consiglio di acquistare quelli già congelati, tipo patate, broccoli, spinaci, se non siete nella stagione giusta. Altrimenti sempre meglio mangiarla fresca!

 

Share