Caduta dei capelli nelle donne: cause e rimedi

cap

Carenza di ferro, diete drastiche, parto, disordini ormonali, disfunzioni della tiroide, stress: sono tante le cause della caduta dei capelli nelle donne. Spesso può essere un problema genetico, l’alopecia androgenetica femminile, che si manifesta con il diratamento dei capelli, dovuto probabilmente all’azione degli androgeni. Altre volte, invece, la causa può essere l’avanzamento dell’età e la menopausa.

Già a partire dai 30 anni, infatti, il numero dei capelli comincia a diminuire, ma a 45 il numero diminuisce ancora di più e diventano più sottili: sembra che a proteggere la capigliatura delle donne siano gli estrogeni, che dopo la menopausa calano di concentrazione.

Se il probelma è lo stress fisico o il post-parto solitamente la caduta si risolve spontaneamente dopo un breve periodo, altrimenti se la caduta perdura è bene rivolgersi ad uno specialista che consigli il giusto rimedio.

L’alimentazione è molto importante contro la caduta dei capelli. In un corretto regime alimentare quotidiano non dovrebbero mancare aminoacidi, vitamine e sali minerali come ferro, calcio e zinco.

I dermatologi, comunque, danno dei consigli che aiutano a contrastare la caduta dei capelli:

– usare shampoo adeguati al tipo di capello, poco schiumosi
– usare sempre il balsamo che svolge un’azione protettiva
– non strizzare i capelli bagnati
– non usare il phon bollente e tenerlo a 20 cm dalla testa
– non spazzorarli bagnati ma quando hanno perso parte dell’umidità
– evitare la coda di cavallo e preferire acconciature più naturali
– evitare trattamenti con fonti di calore e prodotti chimici liscianti

Share