Pizza di scarole

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La pizza di scarole è un piatto tipico della cucina napoletana. E’ tradizione prepararla durante le festa di Natale, di solito la Vigilia, quando non si mangia la carne. A Napoli si usa aggiungere anche l’uvetta e i pinoli, qualcuno ci mette il tonno. La mia ricetta è semplice, solo con scarole, olive e capperi.

Ingredienti per uno stampo piccolo.

Per la pasta brisèe:
250 g di farina
100 g di burro
60 ml di acqua
1 cucchiaino di sale

Per la farcitura:
1/2 cespo di scarole
10 olive nere
8 capperi
1 spicchio di aglio
sale
olio extravergine di oliva

Preparate la pasta mescolando la farina, il sale, il burro a temperatura ambiente e l’acqua. Formate una palla e mettetela per 1/2 ora in frigo avvolta nella pellicola. Nel frattempo preparate le scarole. Dopo averle pulite, eliminando le foglie più dure e il gambo alla base, lavatele bene. Mettetele in una pentola con un pò di acqua e quando si saranno ammorbidite scolatele. In una padella con l’olio fate soffriggere lo spicchio di aglio, aggiungete le olive tagliate a pezzetti e i capperi lavati. Aggiungete le scarole, coprite con un coperchio e fatele insaporire per circa 10 minuti. Prendete la pasta, dividetela in due panetti e stendeteli con il mattarello. Foderate uno stampo con un disco posto su carta forno e versatevi le scarole. Coprite con l’altro cerchio di pasta, ungete la superficie con un pò di olio e infornate a 180° per circa 30 minuti o fino a che sarà cotta.

 

Share