Il bagnetto

imagesCA03BCIW - Copia

Il bagnetto è un momento divertente e rilassante per mio figlio. Ora che è più grande lo fa nella vasca insieme ai suoi giochini. Certo non ama il momento dello shampoo ma sapendo di poter stare per un bel po’ a giocare non fa poi così tanti problemi. Quando era più piccolo per farlo divertire facevo il bagno con lui, era davvero bello per me tenerlo fra le braccia e lui era tranquillo sentendo che ero lì e che lo reggevo.
Ricordo ancora il primo bagnetto, lui piccolissimo, la vaschetta sul tavolo in cucina, mio marito con la telecamera: è stato così rilassante per mio figlio che quasi si addormentava.
Tornando ad ora, quando deve fare il bagnetto, cerco di farlo partecipare alla preparazione, apre l’acqua, tuffa tutti i suoi giochi nella vasca e la guarda che si riempie. Io organizzo il resto, riscaldo la stanza se fa freddo, preparo accappatoio, vestiti puliti, fon e tutto l’occorrente per lavarlo. In questo modo riesco a rimanere vicino a lui senza allontanarmi dalla vasca (attenzione a non lasciare mai soli i vostri bambini) e una volta finito posso asciugarlo in fretta. Appena la temperatura dell’acqua è buona, circa 36°-37°, entra nella vasca e ci rimane a giocare per un po’, senza bagnarsi i capelli, altrimenti resterebbe così per troppo tempo. E alla fine via con lo shampoo, il momento meno piacevole per lui, una sciacquatina veloce e subito lo copro con l’accappatoio.
Molti bambini piangono quando fanno il bagno ma facendolo diventare un momento di gioco sicuramente non faranno più tante storie. E poi dopo sono più rilassati, oltre che pulitissimi!

Share