Polpette di carne

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le polpette mi riportano alla mente ricordi di quando ero piccola e mia nonna  le cucinava la domenica: erano squisite. Devo dire anche mia mamma le fa davvero buone! Io le cucino spesso, sia fritte che al forno, è un secondo piatto che piace a tutti, grandi e piccoli, mio figlio infatti le mangia volentieri. Ora che la primavera è alle porte può essere un piatto facile da preparare e portare per un pic-nic. A napoli si preparano anche con uva sultatina e pinoli. Questa che vi do è la ricetta che faccio sempre a casa alla quale potete aggiungere, se lo gradite, del prezzemolo e dell’aglio tritato.

Ingredienti per quattro persone:
500g di carne macinata (io uso bovino ma va bene anche mista a maiale)
200 g di pane raffermo
2 uova
½ bicchiere di latte
parmigiano
pecorino romano
sale
pepe
olio per friggere

Mettete il pane raffermo nell’acqua e lasciatelo ammorbidire bene.  Se la crosta rimane dura eliminatela. In una ciotola unite la carne, il pane ben strizzato, le uova, il sale (non esagerate se mettete anche il pecorino che è già saporito), il pepe, abbondante parmigiano e pecorino (prezzemolo e aglio se volete). Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungete poco alla volta il latte se l’impasto risulta duro, potete anche non usarlo tutto (io ne metto di più per la cottura al forno che tende ad asciugarle). Prendete un po’ di impasto e formate delle palline non molto grandi. Riscaldate l’olio (deve essere abbondante tanto da coprire le polpette) e friggetene poche alla volta. Le stesse polpette potete cuocerle al forno o nel microonde se avete la funzione crisp che le farà dorare bene. Lasciatele asciugare su carta assorbente e mangiatele ancora calde, sono squisite!

Share