Disidratati senza saperlo

succo

Siamo ancora in piena estate, il caldo si fa sempre sentire e si suda di più. In queste situazioni si rischia di disidratarsi senza neanche accorgersene. Solitamente si perdono 2-3 litri di acqua fra urine, feci, sudore e aria respirata che devono essere reintegrati.
Il nostro corpo è formato per il 70 % di acqua ed ha, quindi, bisogno di liquidi per svolgere le sue normali funzioni, infatti le cellule se non vengono idratate adegutamente non funzionano al 100 % come dovrebbero.
Anche i bambini che non bevono a sufficienza hanno una riduzione delle capacità cognitive e di apprendimento.
Se i liquidi mancano possono sopraggiungere diversi disturbi a seconda del livello di disidratazione: mal di testa, sonnolenza, sensazione di affaticamento e debolezza muscolare, fino ad arrivare a problemi di respirazione o cardiovascolari.
La sete compare solo quando la mancanza di liquidi è a uno stadio intermedio, per cui bisognerebbe verificare anche altri parametri, come le urine: se sono troppo scure e scarse significa che c’è bisogno di reintegrare l’acqua. Anche il senso di stanchezza e la temperatura comporea elevata sono sintomi di disidratazione.
Non c’è bisogno di bere solo acqua ma anche succhi, bibite analcoliche, , caffè , considerando però che molti di questi contengono anche calorie.

Le cause della perdita di liquidi sono diverse.
Il clima freddo e il caldo umido. Quando fa caldo e c’è umidità è facile rendersi conto che si sta sudando e perdendo liquidi.  Anche il freddo, però,  aumenta la diuresi e quindi l’eliminazione di acqua.

La dieta scorretta. Il cibo fornisce il 20-30 % dell’acqua necessaria, mentre il restante 70 % è dato dalle bevande. E’ importante introdurre cibi ricchi di acqua come frutta e verdura.

Il ciclo mestruale. La perdita di liquidi non è data solo dalla mestruazione ma anche dal fatto che gli ormoni possono influenzare i livelli di idratazione del corpo.

L’infanzia e la vecchiaia. Sono più a rischio perchè gli anziani perdono la capacità di trattenere liquidi e spesso non hanno la sensazione di sete, i bambini perchè hanno una superficie corporea molto estesa in rapporto al peso, per cui hanno una maggiore perdita di acqua.

I medicinali e il diabete. Alcuni medicinali potrebbero causare disidratazione perchè agiscono come diuretici, mentre chi soffre di diabete urina spesso perchè elimina il glucosio presente nel sangue.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllo *